TREKKING E MTB IN VAL DI FASSA - Svaga
16646
page,page-id-16646,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive

TREKKING E MTB IN VAL DI FASSA


Una vacanza immersi nella natura tra sentieri di montagna e la pista ciclabile delle dolomiti.

PROGRAMMA


Domenica: dal pomeriggio arrivo in hotel e sistemazione nelle camere. Relax nel centro benessere dell’albergo e a seguire incontro con l’accompagnatore, cena e breve briefing sulla vacanza.

 

Lunedì: dopo colazione partiamo per la prima camminata sulle dolomiti. Da Passo Valles ci incamminiamo verso Pian dei Casoni per fare ingresso poi nella Val Venegia, Parco naturale di Paneveggio e Pale di San Martino. Camminando nella vallata incontriamo le malghe Venegia e Venegiota, da qui la strada si fa un po’ più ripida per salire ai piedi delle Pale. Davanti a noi le meravigliose cime del Mulaz 2.906 mt, Vezzena e Cimon della Pala 3.184 mt. Proseguendo sul sentiero ai piedi delle cime raggiungiamo la Baita Segantini, il punto più alto e panoramico della nostra escursione. Dopo la sosta del pranzo si parte per la discesa verso la Malga Juribello. Durante il tragitto del rientro ci si può fermare a visitare il museo del violino, la riserva dei cervi, il museo del parco o il ponte sospeso del torrente Travignolo. Alla sera cena e passeggiata a Soraga.

 

Martedì: dopo colazione trasferimento in bus fino a Pera di Fassa. Utilizziamo poi gli impianti di risalita per raggiungere il Sentiero delle Leggende. Il percorso è adatto a tutti e ci conduce al rifugio Gardeccia (1.949 mt) dal quale si gode di una splendida vista sul Gruppo del Catinaccio, le Torri del Vajolet e i Dirupi del Larsèc. Pomeriggio di relax presso il centro benessere dell’albergo poi cena e passeggiata a Canazei.

 

Mercoledì:  oggi si monta in sella per un giro lungo la ciclabile delle Dolomiti. La pista, immersa nei prati e lunga 48 km, collega le valli di Fassa e Fiemme. È un percorso semplice con un dislivello di 650 metri da percorrere in discesa. Cena in albergo e serata a Moena.

 

Giovedì: tempo libero. Vi consigliamo il nuovo centro QC Terme Dolomiti a Pozza di Fassa, per il nostro gruppo è previsto l’ingresso scontato. Un luogo all’insegna del relax che fa vivere una nuova esperienza alpina. Il centro offre cascate, per rilassare i muscoli di spalle e schiena; idrogetti per stimolare la microcircolazione; idromassaggi a pavimento, per tonificare i muscoli di dorso e glutei. Ma non è tutto qui, ci sono anche vasche cromo terapiche, vasche con musicoterapia, docce Vichy e pediluvi, percorso Kneipp, saune. In alternativa si può scegliere una delle attività comprese nella nostra Val di Fassa Card. Ritrovo in hotel per cena.

 

Venerdì: dopo colazione si parte in bicicletta per raggiungere Predazzo, dal paese carichiamo le bici sugli impianti di risalita del Latemar. Arriviamo a Passo Feudo da dove comincia la nostra discesa, prima su strada sterrata e poi su asfalto, direzione Obereggen. Il percorso è un alternarsi di sali scendi immersi nel bosco del Latemar, con panorama su Catinaccio e lo Scilliar. Il Lago di Carezza è la location perfetta per il pranzo, in ladino (dialetto locale) viene chiamato Lec de Ergobando o Arcoboan, cioè Lago dell’Arcobaleno, per i meravigliosi colori che si posso ammirare stando sulla sponda delle sue rive. Dopo la sosta si riparte per affrontare il tratto più impegnativo della pedalata, un tragitto di 3 km con dislivello di 150 metri su strada sterrata, in direzione Passo di Costalunga. Lungo il tragitto faremo alcune soste per scattare qualche foto nei luoghi storici frequentati dalla Principessa Sissi. Si rientra in hotel dopo 37 km tra le montagne. Relax e ultima serata in compagnia.

 

Sabato: in mattinata saluti e partenza per il viaggio di ritorno.

 

Importante: il programma della vacanza potrebbe subire variazioni a causa delle condizioni atmosferiche e/o delle indicazioni suggerite dall’accompagnatore.

 

Spostamenti in loco: saranno effettuati con propri mezzi o pulmino a noleggio.

 

Nel corso della settimana i ragazzi svolgeranno un programma turistico parallelo, dalle 9.00 alle 17.00, seguiti da una equipe di educatori specializzati.

Il programma non è personalizzato ma verrà strutturato sulla base delle possibilità e capacità dei componenti del gruppo e potrà subire variazioni a seconda delle condizioni climatiche. Sarà cura degli educatori organizzare giornalmente il programma delle attività.

PARTENZE:

2/7; 30/7; 27/8; 10/9

DIFFICOLTA’: Medio/Facile

DURATA: 7 Giorni e 6 Notti, Domenica-Sabato

QUOTA INDIVIDUALE: € 550,00

COMPRENDE: sistemazione in hotel 3 stelle con trattamento di mezza pensione per genitori e pensione completa per i figli, accompagnatore, ingresso per tutta la durata del soggiorno nella zona relax dell’albergo con sauna, bagno turco, Val di Fassa Card, wi-fi e assicurazione.

NON COMPRENDE: viaggio, bevande, tassa di soggiorno turistica, noleggio bicicletta, ingresso QC Terme Dolomiti, impianti di risalita, bike bus, eventuali trasferimenti, servizio dell’educatore e quanto non indicato nella voce “comprende”.

NOLEGGIO BICI: : € 40,00
Impianti Latemar: € 13,00
Impianti Ciampedie: € 15,00
Bike bus: € 7,00

SERVIZIO EDUCATORE: € 1.068,00

SISTEMAZIONE:Hotel Miravalle – a gestione familiare, si trova in una zona particolarmente tranquilla e soleggiata, a pochi passi dal centro di Soraga e di Moena. La cucina, particolarmente curata e genuina, offre piatti nazionali e tipici della cultura ladina. Possiede una zona relax con sauna e bagno turco. Le camere tutte con bagno, cassetta di sicurezza, TV sat, radio, phon, telefono, wifi e terrazzo.

STRUTTURA SANITARIA PIU’ VICINA: ambulatorio medico a 15 km dalla struttura.

ACCOMPAGNATORE: una persona dello staff Jonas ed educatori di Coop Attivamente.

SCOPRI IL DELTA DEL PO

Chioggia
Uno dei più importanti e popolosi centri marinari e pescherecci dell’Adriatico, tra il mare aperto e la laguna. È costruita come Venezia su Isole unite da ponti e caratterizzata dalla curiosa struttura a spina di pesce. Attrazioni: Porta di Santa Maria del 1530; Cattedrale Palazzo Poli – Casa di Carlo Goldoni; la pescheria cittadina; Palazzo Grassi; Piazzetta Vigo; Museo civico della Laguna Sud; Antico faro della Pila.

Fratta Polesine
Piccolo centro storico ricco di importanti strutture architettoniche armonizzato con l’ambiente
Villa Badoer, patrimonio dell’umanità UNESCO – Arch. A. Palladio 500
Palazzo Roverella (Rovigo)

Rosolina
Da visitare le località di mare di Rosapineta e Caleri dove troviamo il caratteristico Giardino botanico; Porto Levante; Isola di Albarella – oasi naturale: il 100% della superficie, sia terrestre che acquatica, è sotto stretta tutela ambientale. L’isola è l’habitat naturale di daini, fagiani, lepri, aironi, falchi di palude, cavalieri d’Italia e garzette.

E ancora …
Il faro di Punta Maistra – punto di osservazione più esterno nel Delta;
Valle Veniera e il Casone;
A Taglio di Po troviamo il Museo regionale della bonifica Ca’ Vendramin;
Andando a visitare la riserva naturale del Bosco della Mesola, non possiamo non fermarci a visitare la meravigliosa Abbazia di Pomposa;
La città di Adria (dalle antiche origini che diede il nome al Mare Adriatico), nel quale centro storico troviamo anche un Museo archeologico;
Su prenotazione è possibile visitare l’oasi di Ca’ Pisani (Tel. 049/8778200).

Spiagge: Rosolina, Albarella, Scanno Cavallari, Boccasette, Scano boa, Barricata.